scroll

Come migliorare la thank you page

close

Hai un progetto?
Scrivici ti ricontatteremo








In una strategia di marketing vincente è bene non sottovalutare mai l’importanza di alcuni elementi che possono sembrarvi inizialmente superflui per il raggiungimento dei vostri obiettivi. Uno di questi è la thank you page, o pagina di ringraziamento: se strutturata in maniera efficace, essa offre l’opportunità di rafforzare il proprio brand e di costruire un rapporto duraturo e costante con il proprio target di riferimento (possibili clienti).

Quali sono gli aspetti da considerare affinché una pagina di ringraziamento possa ritenersi performante?

Partiamo dallo scopo principale di questa importante risorsa e cioè quello di ringraziare chi ha seguito le vostre indicazioni. Non solo, esistono scopi secondari che è possibile raggiungere come ad esempio l’ottimizzazione delle vostre strategie di vendita. Per fare in modo che la pagina per ringraziare i vostri utenti sia un valido strumento di marketing bisogna considerare diversi aspetti. Vediamo insieme quali.

 

Come creare un’ottima Thank you Page

Potrebbe suonare scontato ma per la realizzazione di una pagina di ringraziamento è bene affidarsi a un webmaster professionista. Se non avete la possibilità di farlo sappiate che in vostro aiuto ci sono delle ottime estensioni che vi permettono di ottenere dei risultati anche personalizzati. Sì, ma quali?
Se state utilizzando ad esempio WordPress vi consigliamo NextMove. Si tratta di un plugin perfetto per integrare la pagina di ringraziamento con vendite, sconti e coupon.
Cercate qualcosa di più semplice che non vi faccia però trascurare l’aspetto grafico? Potrete optare allora per Contact Form 7 Redirection, un’estensione per inviare le email al pubblico, impostando un reindirizzamento verso una pagina che avete creato dopo l’invio del messaggio.

 

Thank you Page e Google Analytics

Il monitoraggio è un’attività imprescindibile per monitorare il funzionamento di una campagna o di una strategia. Per questo motivo è consigliabile attivare un evento URL di destinazione in Google Analytics su queste pagine e sulle relative landing page. In questo modo potrete osservare il comportamento del vostro pubblico rispetto alle risorse di atterraggio ma soprattutto rispetto alle conversioni reali.
Superato questo step, potrete spingere gli utenti interessati a compiere altre azioni come:

  • iscrizione alla newsletter;
  • download di report o documenti vari;
  • acquistare.

 

Thank you Page: cosa non deve mancare

L’obiettivo della Thank You Page non è solo quello di ringraziare gli utenti che hanno lasciato i loro dati concludendo quindi il processo di acquisto (sia esso relativo a un prodotto, un servizio, ecc) ma è anche quello di:

  • rendere accessibile il materiale a cui l’utente è interessato;
  • indirizzare i contatti verso determinate pagine del sito;
  • inserire delle call to action;
  • inserire i social buttom per favorire la condivisione.

 

Inoltre ricordatevi sempre che la Thank You Page, pur essendo la pagina finale in un processo di conversione, non deve esser necessariamente la pagina di “uscita” del vostro Questo significa che può configurarsi come un ottimo strumento per dirigere il vostro pubblico verso altri e nuovi contenuti.
Come ogni azione di marketing che si rispetti, anche qui sfruttate sempre una pianificazione strategica che possa partire dallo studio degli utenti. Focalizzate l’attenzione sugli obiettivi del vostro brand per inserire all’interno delle pagine di destinazione i giusti elementi relazionali e strutturali.

 

Fidelizzare i lead

L’obiettivo di una buona Thank You Page non corrisponde sempre, come abbiamo visto, a un acquisto ma anche ad avvicinare ulteriormente gli utenti al vostro business, fidelizzandoli. Che significa nello specifico? Fidelizzazione vuol dire portare i propri clienti a fidarsi del vostro brand, in modo che ci sia un ritorno all’acquisto o all’interazione. Con una thank you page efficace, bisognerà dimostrare che siete in grado di offrire risposte alle domande delle persone.
Per questo, è necessario tenere sempre a mente i bisogni dei tuoi clienti ideali: sfruttate la thank you page per incuriosire e indirizzare verso un servizio o prodotto che potrebbe soddisfarli.

 

Se pensate che la vostra pagina di ringraziamento non sia performante come credevate potete contattarci e ci penseremo noi a renderla efficace al 100%.

Se desideri avere una consulenza gratuita in merito a questo argomento, contattaci saremo lieti di aiutare te e il tuo brand!

close